Chi sono

creare

 

ciao io sono davide e voglio parlare della voglia che ,un giorno,tutta ad un tratto,senza un reale motivo mi è venuta di creare.

 

stiamo parlando di circa un anno e mezzo fa, mentre guardavo dei video su yt,come tante altre a persone, così,giusto per ammazzare il tempo e farsi due risate.

 

Ad un certo punto sui video consigliati trovo un video con scritto “MAKE KNIFE” ,e nella miniatura vedo quello che, dopo qualche ricerca ,e una camionata di video dello stesso genere scopro essere un kukry o khukuri,un machete nepalese di una bellezza ai miei occhi disarmante,massiccio ma a suo modo elegante (fra l’altro viene anche indossato nei matrimoni del paese di appartenenza dallo sposo).

 

da li BOOM!!,nasce in me una voglia allucinante di crearne uno…..ma aime,non ne ho le conoscenze, ne i materiali, ne le attrezzature che mi consentirebbero di farne uno.

 

dopo una iniziale tristezza ,un po di avvilimento e una dose di incazzatura da non tralasciare, si, perchè tra i miliardi di attrezzi di cui dispone mio padre,uomo assolutamente standard,che se vede un attrezzo nei vari megastore di bricolage,deve possederlo per poi fargli fare la fine di tutti gli altri collezionati nel tempo, cioè ,perfettamente catalogati ed esposti in una scaffalatura semi professionale,quasi al pari dei negozi dove li ha comprati,ma destinati ad un precoce pensionamento dopo solo poche ore di lavoro.

non c’è praticamente niente che possa essermi utile al lavoro che voglio svolgere

 

Ma torniamo a noi,in quel momento ho deciso di creare una mia piccola officina,in casa in una camera che non utilizzavo(attenzione, non vivo in un maniero,ma per una persona che vive da sola spesso la quarta stanza rimane vuota),così da lì in avanti quando prendevo lo stipendio del lavoro che facevo in quel momento compravo una parte dell’attrezzatura che ha iniziato a dar vita non tanto ad un sogno ,ma ad un cammino che ora mi porta a creare piccoli oggetti,alle volte che considero anche brutti,ma interamente fatti da me.

 

Ed è di questo che voglio parlare della mia storia e del mio cammino verso quello che spero diventerà il punto focale della mia vita ,cioè creare.

 

lo ammetto,io di come si faccia a creare qualcosa ,o di come si progetti,o si realizzi qualcosa non so niente,quindi mi considero una sorta di amatore\sperimentatore\pioniere del fai da te.

per lo più quando creo qualcosa lo disegno su un album appositamente acquistato (molto probabilmente per illudermi di essere sulla giusta via per essere un MAKER XD)con la maestria di un bimbo dell’asilo che disegna la casa dove vive,e questo è il massimo della progettazione di cui per ora dispongo,e dopo essermi chiesto il perchè tutte le volte io sia così bravo a prendere a calci la mia autostima, passo all’azione.

 

entro nella mia officina,il mio angolo di mondo,il posto in cui io sono l’unico maschio alfa,dove la mia parola è legge e i materiali prenderanno le forme e le dimensionio che io decido per loro…..”SONO L’UNICO DIO CHE TU RICONOSCERAI” dico con voce tonante a quel povero pezzo di legno o piatta di acciaio che mi guarda inerme da sopra il mio banco di lavoro(per forza ……non ha le gambe…..non può andarsene mandandomi a quel paese),e li accade qualcosa di quasi innimmaginabile per me,tracciando direttamente sui materiali,senza troppe misure,senza troppi calcoli quello che viene fuori mi piace,ha quelle forme e quelle proporzioni che nella mia testa sono giusti,armoniose per i miei gusti.

 

da lì la mia autostima rientra in parametri accettabili,così inizia il vero processo creativo,quello dove di sicuro mi trovo meglio,iniziare a tagliare e sagomare la mia futura opera d’arte fai da te,la mia nona sinfonia(per quella giornata)di ferro e legno, e cavi, e lampadine,l’oggetto che finalmente allieterà il mio mondo perchè prima non esisteva.

Benvenuti su davei.net